Radiologia e diagnostica per immagini

Direttore UOC: Prof. Tommaso Tartaglione

Tartaglione Tommaso.jpg

Presso il Servizio è possibile effettuare, su prenotazione, i seguenti esami radiologici:

  • Ago-aspirato e Ago-biopsia eco-guidata e TC-guidata
  • Angio-RM
  • Angio-TC
  • Colangio-RM, Pielo-RM, Mielo-RM
  • Ecografia: generale e specialistica, cutanea e parti molli, muscolare, articolare, trans-rettale, trans-vaginale
  • Eco-color-doppler vascolare e internistico
  • Mammografia digitale diretta - Ecografia mammaria - Mammografia RM - Biopsia mammaria
  • MOC - Mineralometria Ossea Computerizzata
  • Ortopantomografia, telecranio, dental scan
  • Radiografia scheletrica
  • Radiologia interventistica
  • Risonanza Magnetica delle patologie neuro-muscolari
  • Tomografia Computerizzata e Risonanza magnetica in neuroradiologia
  • Tomografia Computerizzata e Risonanza magnetica total body

 

Cosa è la MOC

La MOC o mineralometria ossea computerizzata è un esame che è in grado di valutare la quantità di calcio nelle ossa. È utilizzata dal medico per rilevare la presenza o meno di una riduzione della mineralizzazione della matrice ossea classificata in base alla entità in osteopenia o osteoporosi e nel caso sia presente se sia necessario iniziare un percorso terapeutico.  L’ osteoporosi è un evento che interessa  soprattutto , ma non soltanto, le donne nel periodo che precede e che segue la menopausa, che sono sicuramente  i soggetti con maggior frequenza di demineralizzazione ossea. La MOC è un esame che è in grado di fornire dati quantitativi con parametri che indicano la percentuale di mineralizzazione e l’eventuale discostamento dalla “normalità”.

Orari e prenotazioni

  • Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 7:00 alle 19:00;
  • Sabato e prefestivi dalle ore 7:00 alle ore 14:00.

E' necessaria la prenotazione

Note per la prenotazione

Per prenotare un esame presso il reparto di Radiologia e’ sempre necessaria una prescrizione del medico di base o di uno specialista, in modo da poter identificare con precisione il tipo di esame da effettuare e verificare che esistano requisiti necessari per effettuarlo.

Per le donne in età fertile è in uso un consenso specifico che illustra i possibili effetti delle radiazioni ionizzanti sottolineando l’importanza di informare tempestivamente il personale della Diagnostica in caso di sospetto, anche remoto, di una gravidanza in atto.

Nel caso dei pazienti in età pediatrica sono poste in essere tutte le misure per ridurre al minimo l’esposizione alle radiazioni delle regioni da esaminare e per schermare con dispositivi appositi le regioni del corpo che non devono essere esaminate.