IDI - Istituto Dermopatico dell'Immacolata

Tumore della cervice uterina

Una neoplasia maligna al collo dell’utero (cervice), in collegamento con la vagina, generalmente a partire dalle cellule di rivestimento. Più rare le forme che partono dalle cellule ghiandolari addette alla produzione di muco.

Nelle fasi precoci il tumore è asintomatico. Emorragie nell’intervallo fra i cicli mestruali, oppure dopo igiene intima e rapporti sessuali, che possono essere associate a persistenti perdite vaginali. Gonfiore degli arti inferiori, sangue nelle urine, dolore lombare o pelvico sono sintomi possibili.

L’ambulatorio di Oncologia rappresenta un importante elemento di congiunzione tra il territorio e la realtà ospedaliera.

La visita ambulatoriale può rappresentare il primo incontro del paziente con una realtà diversa e inattesa, per questo viene effettuata talvolta in equipe in relazione alle diverse esigenze del paziente e/o della patologia ad esso riferita (psicologo, fisioterapista, genetista, endocrinologo, ecc. ecc.).

Le patologie di maggior riscontro sono rappresentate dai tumori solidi, in particolare tumori mammari, gastrointestinali, polmonari, neuroendocrini e sarcomi dei tessuti molli, genito-urinari e tumori cutanei con particolare attenzione al melanoma.

L’ambulatorio si occupa della valutazione completa delle disfunzioni endocrine responsabili del quadro clinico. Le patologie e le sindromi ginecologiche che sottendono una causa endocrina, infatti, sono molteplici e di grande impatto sulla vita della donna. Irregolarità mestruali, amenorrea, ovaio policistico, disturbi della pubertà, iperandrogenismo. Ne risente, pressoché costantemente, la sfera riproduttiva ed il benessere personale dal momento che, le patologie endocrino-ginecologiche, si associano ad anovulazione ed infertilità e causano frequentemente sovrappeso, disposizione androide del grasso corporeo e peluria in eccesso.

Presso questo ambulatorio si effettuano inoltre:

  • Studio dell’asse ipotalamo-ipofisi-gonadi
  • Indagine della funzionalità tiroidea
  • Indagine dell’attività cortico-surrenalica
  • Indagine del metabolismo glucidico e lipidico
  • Disturbi della menopausa
  • Osteoporosi
  • Studio della Funzione Tiroeidea e Paratiroidea (ecografia)

La Chirurgia Generale, oltre alla diagnosi e al trattamento di tutte le patologie di interesse della disciplina, collabora strettamente con la divisione di oncologia medica integrando il percorso diagnostico-terapeutico dei pazienti oncologici.

I settori di pertinenza della Chirurgia Generale sono:

  • chirurgia del collo e della tiroide
  • chirurgia laparoscopica e mini-invasiva
  • chirurgia dell’apparato digerente
  • chirurgia dello stomaco
  • chirurgia epato-biliare
  • chirurgia colo-rettale
  • chirurgia senologica
  • chirurgia delle ernie e della parete addominale
  • chirurgia proctologica
  • chirurgia rene e surrene
  • chirurgia patologie linfonodali
  • chirurgia melanoma metastatico