Istituto Dermopatico dell'Immacolata

LI-Logo.png

Dermatologia I

La 1ª Divisione di Dermatologia si articola nei seguenti Reparti

REPARTO DI DEGENZA

Attività ed orientamento clinico - terapeutico

L’attività della I Divisione Dermatologica ha  due tipi di orientamento: clinico-terapeutico e di ricerca dermatologica.

L’attività clinico-terapeutica è rivolta principalmente alle seguenti patologie:

  • Malattie Bollose Autoimmuni (Pemfigo, Pemfigoidi, Epidermolisi bollosa acquisita, Dermatite erpetiforme)
  • Ulcere cutanee
  • Psoriasi
  • Connettiviti (Sclerodermia, Dermatomiosite, Lupus eritematoso sistemico)
  • Reazioni gravi da farmaco (Sindrome di Steven-Johnson, DRESS, AGEP, Eritema polimorfo)
  • Vasculiti e Vasculopatia livedoide
  • Idrosadenite suppurativa
  • Graft Versus Host Disease
  • Linfomi cutanei
  • Malattie neutrofiliche (Pioderma gangrenoso, Sindrome di Sweet)
  • Malattie auto-infiammatorie
  • Dermoipodermiti

Vengono applicati protocolli diagnostico-terapeutici come da linee guida nazionali ed internazionali. I Medici della I°Divisione posseggono una datata esperienza nella diagnosi di svariate patologie dermatologiche e nell’uso di farmaci tra cui corticosteroidei, immunosoppressori e farmaci biologici.

Tali terapie permettono di curare le forme più gravi delle malattie cutanee sopraelencate.

Tra le opzioni terapeutiche utilizzate ricordiamo l’impiego di farmaci biologici nelle malattie bollose autoimmuni (rituximab, anticorpi anti CD20), e nella psoriasi (anticorpi anti-TNF, anti-IL17, anti-IL12/23).
Inoltre, annoveriamo l’utilizzo di apparecchiature per la foto-chemioterapia extracorporea valido nel trattamento dei linfomi cutanei.

Particolare attenzione viene riservata al trattamento delle ulcere croniche cutanee, effettuato con metodiche innovative e al trattamento con farmaci vasodilatatori, per infusione endovena, utilizzati anche nel trattamento della sclerodermia sistemica.

Vengono, inoltre, eseguiti protocolli innovativi per la terapia di gravi reazioni da farmaco come, ad esempio, la sindrome di Lyell. Infine, le forme severe di idrosadenite suppurativa che comportano un articolato iter diagnostico-terapeutico possono essere seguite nel reparto al fine di avviare accertamenti e consulenze specifiche e terapie adeguate.

L’attività di ricerca, svolta assieme ai gruppi di ricerca dell’Istituto e a gruppi internazionali, è rivolta verso lo studio dei meccanismi patogenetici delle malattie dermatologiche, della ricerca clinica-epidemiologica e, infine, attraverso la partecipazione a studi o trial farmacologici. Tra le malattie cutanee di maggior interesse nell’ambito dell’attività di ricerca annoveriamo le malattie bollose autoimmuni, la psoriasi, l’idrosadenite suppurativa e le reazioni gravi da farmaci.

Coordinatore infermieristico

Gabriele Alvetreti - g.alvetreti@idi.it -  06 66462481 dal lun al ven ore 8 - 13

Orario di ricevimento del personale medico: dal lun al sab ore 10:30 – 13

Modalità di accesso

Sono ammessi al ricovero i pazienti sottoposti a visita dermatologica effettuata preso qualsiasi sede ove venga rilasciata una richiesta di ricovero. L’opportunità del ricovero verrà però valutata da un medico del reparto, nel corso di una visita dermatologica presso i nostri ambulatori o in un incontro a reparto.

Orari visite ai degenti

  • Dal Lunedì al Sabato dalle ore 11:00 - 14:00 e dalle ore 17:00 - 19:30
  • Domenica e festivi dalle ore 11:00 alle 19:30

 

AMBULATORI

La 1a Divisione di Dermatologia si avvale di diversi ambulatori per una gestione ottimale dei vari tipi di Pazienti che vi fanno riferimento